affitti vacanze dove dormire



MacchinaSogno, Agropoli diventa set cinematografico. Presentato questa mattina il progetto

Turismoincilento.it - MacchinaSogno, Agropoli diventa set cinematografico. Presentato questa mattina il progetto Notizie  05/09/2012 16:20:02 - admin - Sette cortometraggi per sette personaggi dominanti ed Agropoli diventa set cinematografico. E’ stato presentato questa mattina, nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta presso l’aula consiliare del Comune di Agropoli, il progetto cinematografico “MacchinaSogno” che sarà realizzato da un gruppo di giovani appassionati di cinema, tutti under 30. La storica villa Cecilia De Stefano, il Castello Angioino Aragonese e altri suggestivi angoli della città diventano location per le riprese delle scene, che partiranno nei prossimi giorni, il cui progetto è stato appoggiato da Valerio Caprara, presidente della Campania Film Commission. «Siamo orgogliosi della scelta di alcuni dei luoghi più belli della città per realizzare il prodotto cinematografico – afferma il sindaco Franco Alfieri – e siamo felici che protagonisti siano giovani appassionati di cinema che investono in un progetto ambizioso». «La nostra è un’amministrazione che punta sulla cultura – le parole dell’assessore all’identità culturale, Francesco Crispino – L’auspicio è che questo lavoro possa essere anche uno strumento promozionale per il territorio». Presente anche il consigliere comunale Mauro Inverso. «Oltre – dice – al valore artistico e alla possibilità di promuovere le location più belle e suggestive della città, la produzione ha coinvolto anche persone e attività locali» «La nostra missione – afferma il regista Fabrizio Guerra, 23 anni – è dimostrare che, anche in un periodo di crisi profonda, un gruppo di giovani possa fare cinema di qualità a budget zero. I singoli cortometraggi saranno presentati ai più importanti festival internazionali quali Berlino, il Sundance, Cannes, Venezia, Sorrento, e faranno da apripista ad un lungometraggio che ne ricalcherà i personaggi e le ambientazioni». Attraverso un video, è arrivato anche il saluto di Vincenzo Caprara, presidente Campania Film Commission. «Abbiamo deciso di appoggiare MacchinaSogno – ha detto – perché sarà realizzato da giovani appassionati di cinema. Il regista Fabrizio Guerra ha convinto la Film Commission con la forza delle idee, mettendo insieme un gruppo di amici legati al territorio, ma proiettati oltre i confini regionali». Ciascuno corto è concepito per essere visto sia singolarmente che come corpo unico: nel primo caso si ottiene un effetto limitato all’emotività del singolo personaggio, nel secondo ((della durata di circa un’ora), l’effetto è molto più pr