equiraduno, paestum, escursioni a cavallo affitti vacanze dove dormire

39° Equiraduno, tutti in sella a Paestum

Turismoincilento.it - 39° Equiraduno, tutti in sella a Paestum Notizie  07/07/2010 19:54:17 - admin - Luglio, è tempo di Equiraduno. E in Campania già si scaldano i motori per la più grande festa del turismo equestre italiano. Tutti in sella, dunque, verso una delle più suggestive mete del Belpaese: Paestum. L'appuntamento da non perdere è - il 10 e l'11 luglio - con la 39esima edizione della kermesse organizzata dalla Fitetrec-Ante. L'evento, che prevede un viaggio minimo di tre giorni ed è preceduto, in questa edizione, da sette tappe di avvicinamento, è una manifestazione annuale con respiro anche internazionale cui partecipano centinaia di binomi e rappresenta un momento significativo per i quadri tecnici, in quanto attesta la bontà del lavoro svolto in ambito regionale e ne valorizza le capacità professionali per la regione ospitante. «L'Equiraduno - spiega Alberto Spinelli, presidente della Fitetrec-Ante - rappresenta il culmine sinergico dell'attività federale nell'ambito del turismo equestre. L'evento, itinerante, tocca anno dopo anno le meraviglie d'Italia rappresentando così un volano turistico e culturale di primaria importanza. Il successo sempre crescente dell'Equiraduno si fonda sulla grande spinta propulsiva dei comitati regionali organizzatori, che attivano determinanti sinergie al fine di rendere l'esperienza in sella un'autentica full immersion nel territorio, nell'ambiente, nella biodiversità, nelle tradizioni e nella cultura della regione».   Particolarmente significativo, nel caso del raduno di Paestum, è il coinvolgimento attivo del Parco nazionale del Cilento e Vallo di Diano - patrimonio dell'Unesco - che ha portato il 9 giugno alla firma di un protocollo d'intesa con la Fitetrec-Ante Campania, i cui ambiti di applicazione si estendono ben oltre la manifestazione di luglio. Grazie a una perfetta integrazione degli obiettivi istituzionali, l'Ente Parco e la Federazione italiana turismo equestre e trec Ante si impegnano infatti insieme per quattro anni nella promozione del turismo, equestre e no, e della cultura ambientale attraverso attività nella natura.   Fondamentale, nell'ottica del prossimo Equiraduno, è il forte riferimento alla biodiversità. Quest'ultimo aspetto acquisisce un particolare valore in considerazione delle razze equine autoctone campane come il Persano, il Salernitano e il Napoletano. Il comitato regionale della Campania ha organizzato l'Equiraduno in un'area ricca di paesaggi di struggente bellezza, di siti storici, arc




39° Equiraduno, tutti in sella a Paestum- Tag:equiraduno, paestum, escursioni a cavallo affitti vacanze dove dormire